Dicembre 2, 2022
I classicisti di ritorno nella rete di Athena Nova

I classicisti di ritorno nella rete di Athena Nova

Una scuola online per lo studio delle lingue antiche, dove è possibile apprendere undici lingue antiche sotto la guida di 27 insegnanti distribuiti non solo in diverse università italiane, ma anche in molte città europee. Con allievi che arrivano fino al Giappone.

Nella vita Teo (ovviamente nome di fantasia) vende ricambi auto e non ha una formazione classica, ma aveva un sogno: leggere Platone, ma non in una qualsiasi traduzione, ma nella sua versione originale, nella lingua in cui le opere erano state scritte. Un obiettivo ambizioso probabilmente molto oltre le abilità acquisite dalla stragrande maggioranza degli studenti di liceo classico. E però Teo ci è riuscito, ora è autonomo e legge da solo Platone in lingua originale. È questa una delle tante storie che si incontrano imbattendosi in Athena Nova (www.athenanova.it), un sito dedicato allo studio e all’approfondimento delle lingue antiche. Non solo latino e greco, con Athena Nova si possono apprendere l’ugaritico, l’ittita, il babilonese, l’aramaico, l’ebraico biblico, il sanscrito, il fenicio, il miceneo, la lingua dell’antico Egitto. Manca il fiato solo a leggere l’elenco. Di più, per avere una idea dell’incontro tra nuovo e antico, la scuola offre anche un corso sulle risorse digitali per scrivere in geroglifico.

E oltre a tutte queste lingue antiche ovviamente il latino e greco, terreno di caccia per i “classicisti di ritorno” come li definisce Fabio Copani, fondatore e direttore di Athena Nova. I classicisti di ritorno sono tutti coloro che al liceo hanno studiato latino e greco ed hanno ancora in qualche angolo della mente, il desiderio di rinnovare la conoscenza di quelle lingue che ahimé sono andate ormai perdute, portate via in gran parte dal grande fiume del tempo, insieme agli anni dell’adolescenza.