Dicembre 2, 2022
“Facciamo che…” I bambini ricreano il mondo (senza internet)

“Facciamo che…” I bambini ricreano il mondo (senza internet)

La premessa: il nostro travolgente e inarrestabile mondo digitale, arrivato a saturazione, va in frantumi. Come rifarlo daccapo?

Itutor del “T Tour” per i più piccoli a Internet Festival coinvolgono le scuole in un esperimento totalmente analogico: “Facciamo che intorno ai bambini fluttuino frammenti del mondo digitale scomparso, e che nel lungo viaggio per l’aere si siano materializzati come fotocopie su carta”.

Quindi con ritagli di riviste, pennarelli, colla, rotoli di spago, la nuova generazione si lascia trasportare dalla curiosità: ognuno sceglie e prende i propri “pezzetti di mondo digitale” tra le mani per ricrearlo a loro immagine e somiglianza.

L’obiettivo non è quello di seguire la memoria – spesso custodita negli smartphone – bensì la fervida e imprevedibile creatività per comporre il puzzle di una realtà più fantasiosa

Davanti ai nostri occhi si materializza un nuovo mondo strambo, di certo imperfetto ma proprio per questo un po’ più vero, un po’ più umano.