Dicembre 2, 2022
E ACERRA SI INVENTA IL “SUSHI NAPOLETANO”

E ACERRA SI INVENTA IL “SUSHI NAPOLETANO”

Caprese di Baccalà, carpaccio di stoccafisso, ventricella di stocco all’insalata, sono solo alcuni dei cavalli di battaglia dell’Aperivino che la Vinoteca Esposito ha deciso di proporre nella piazza del Castello Baronale.

Acerra, territorio difficile, alle porte di Napoli, con diverse e ataviche criticità, sta vivendo un momento di nuova fioritura anche grazie alla valorizzazione delle tipicità e delle eccellenze locali da parte di enti, associazioni e sopratutto privati.

Come il Gruppo Esposito, che è una consolidata realtà gastronomica internazionale, ormai alla terza generazione. Leader nell’importazione, lavorazione e commercializzazione di pesci conservati, quali stoccafisso e baccalà oggi, con Luigi Esposito, calca con piede sicuro, la via enologica.

L’aperivino. Metti una sera qualsiasi, dopo il lavoro, lo studio, le faccende quotidiane; immagina una grande piazza, e il panorama unico del Castello Baronale di Acerra. L’atmosfera ideale per un aperitivo, un bicchiere di vino, qualche stuzzichino, un momento di relax e riflessione e che sia di fine giornata o di pre-serata non fa alcuna differenza. Da oggi in Piazza Castello ad Acerra tutto questo è possibile, grazie a Vinoteca Esposito che si reinventa, introducendo l’aperivino tutti i giorni accompagnato da prelibatezze locali e non. Un esempio? Sushi napoletano! Caprese di Baccalà della Famiglia Esposito. Ma anche il carpaccio semplice non è per niente male…Soprattutto se accompagnato da un buon calice di catalanesca, Katà di Cantine Olivella. Se la scelta, ricadesse invece sullo stoccafisso, altra prelibatezza nella cui importazione e lavorazione è specializzato il Gruppo Esposito, allora si potrebbe abbinare un buon Fiano di Avellino Terredora, più delicato al palato.Altri gusti, altra sera: perchè non inebriarci con i sapori e gli aromi della norcineria, anch’essa di casa alla Vinoteca Esposito E allora giù di gusto… con un bel rosso Pinot Nero Friulano, o per chi voglia degustare un vino più deciso, un Aglianico Irpinia Doc, Campi Taurasini. E se sfruttassimo il potere della prenotazione? Chiamando Luigi al 3667180590, potremmo deliziarci anche con un bel pacchero al baccalà o perchè no, alla ventricella di stoccafisso, ottima anche come braciola e tanti altri piatti della tradizione locale. Il tutto ovviamente innaffiato dagli ottimi vini della Vinoteca Esposito. Buon aperivino ad Acerra allora, anche in formato web & social su vinotecaesposito.com e facebook.com/vinoteca.acerra.